spot_img
HomeGeo-ITDati geografici, toponomastica e mappe protagonisti del workshop AMFM GIS Italia

Dati geografici, toponomastica e mappe protagonisti del workshop AMFM GIS Italia

A proposito di informazione geografica: tratti evolutivi, previsionali e legali“.
Dati geografici, toponomastica e mappe. E’ stato questo il filo conduttore del workshop svolto lo scorso dicembre ed organizzato da AMFM GIS Italia – sotto il link per rivedere il video – che ha visto la partecipazione tra gli altri di Here Technologies, Ware Place, Studio SIT & Location e Studio Legale Grimaldi, oltre naturalmente i rappresentanti di AMFM, l’associazione che si occupa a livello italiano ed europeo di informazione geospaziali sin dall’inizio degli anni ’90.

Nel corso del workshop, si sono susseguiti gli interventi dei relatori ed una breve discussione per affrontare i temi rilevanti tecnici e regolamentari per poter definire a beneficio degli utenti, un possibile scenario di sviluppo dell’informazione geografica per la navigazione stradale ed il mapping più in generale.

I temi del workshop

Che cos’hanno in comune il segmento della navigazione automotive, la toponomastica e la tutela dei dati geografici? Beh, ad esempio due situazioni: il fatto che tutti coloro che utilizzano professionalmente le informazioni a carattere territoriale, prima o poi devono relazionarsi con queste tre cose. E hanno in comune il più conteso tra i dati geografici oggi più diffusi: il numero civico.

Il numero civico: il più conteso, almeno per tre ragioni.

Perché ipotizzando qualunque scenario presente o futuro prossimo, ebbene qualunque scenario evidenzia per forza il numero civico come lo strato informativo oggettivabile sul territorio avente maggiore valore economico, in quanto in grado di generare maggiore richiesta da parte del mercato del dato geografico, indifferentemente quando questo esprime la richiesta di informazioni di percorrenza stradale (ad esempio al fine di rintracciare e trasferire più rapidamente persone anziane dove possano essere curate), oppure quando matura la necessità di una migliore pianificazione e distribuzione territoriale e locale di qualsiasi servizio al cittadino o ad esempio di verde pubblico.

Perché il fervente mercato dell’opendata non è stato fino ad oggi in grado di produrre uno strato geografico dei numeri civici che risulti convincente in alcuno dei fattori e delle necessità quali-quantitative che contribuiscono a generare detto valore, ovvero la completezza, il grado di aggiornamento e l’accuracy di posizione.

Ed infine perché stiamo parlando del livello informativo geografico compiuto (tralasciando quindi quelli in corso di realizzazione, come ad esempio il sistema viario e l’edificato 3D ed il relativo dettaglio, espressione della collegata tecnologia BIM) sul quale le major dell’informazione geografica generalista stanno investendo in assoluto di più, vuoi alla ricerca di quel differenziale qualitativo a favore di brand da offrire alla collettività, vuoi all’inseguimento dei prossimi step funzionali a beneficio dei veicoli a progressiva guida autonoma; il tutto in una sequenza oramai di lungo periodo durante la quale continua ad essere debole e frammentario l’intervento delle Amministrazioni Pubbliche, le più zelanti tra le quali procedono ad attività di rilevamento magari massivo ma quasi sempre occasionale se non una tantum del patrimonio toponomastico di riferimento.

Nel webinar, con stretto riferimento alla tematica in oggetto, si è cercato di approfondire le diverse questioni in movimento (con cenni anche a quelle statiche), ricevendo testimonianze dal mondo delle grandi aziende europee e globali, delle PMI italiane e da quello professionale, di chi ricerca nella normativa vigente soluzioni finalizzate a una tutela del diritto in favore di coloro che ne fanno richiesta.

RIVEDI IL VIDEO QUI

Leggi anche:

#opendata #opengeodata #geodata lo stato dell’arte in #Italia #webinar @AgidGov @FormezPA
#digitale #innovazionedigitale #territorio #evento #PA ... #regioni #mappe #geospatial
https://lnkd.in/dX-Zhfgx

#Energia, #sostenibilità e #innovazione: al via la partnership tra @GruppoEnercom e Geosmartcampus

... https://www.geosmartmagazine.it/2022/01/17/energia-sostenibilita-e-innovazione-al-via-partnership-tra-gruppo-enercom-e-geosmartcampus/ via @geosmartcampus

#Decarbonizzazione: perchè le energie rinnovabili non bastano. I motivi sono tanti e li spiega l’ing. Di Santo.@dardisan, Managing Director at ... @FIRE_ita
#energia #ambiente
https://www.geosmartmagazine.it/2022/01/07/decarbonizzazione-perche-le-energie-rinnovabili-non-bastano/ via @geosmartcampus

#Monitoraggio #ambientale a basso costo e preciso, basato su #spettroscopia #NIR, #AI e #GIS
Lago è una soluzione realizzata e brevettata dalla ... startup innovativa LightScience all’interno del programma di accelerazione del Geosmartcampus
https://www.geosmartmagazine.it/2021/12/27/monitoraggio-ambientale-a-basso-costo-con-spettroscopia-nir-ai-e-gis/ @geosmartcampus

3D open data geologici per emergenze ed ambiente: video dal workshop GO-DEPTH (progetto #GO_PEG) ... https://www.geosmartmagazine.it/2022/01/03/3d-open-data-geologici-per-emergenze-ed-ambiente-video-go-depth/ via @geosmartcampus

Lo scorso 15 dicembre 2021 si è di fatto aperta la strada per la realizzazione della piattaforma nazionale #telemedicina che gestirà i servizi ... nazionali abilitanti per l’adozione nei territori.
#sanità #salute #innovazionedigitale #territorio
https://www.geosmartmagazine.it/2022/01/10/sanita-digitale-al-via-la-piattaforma-nazionale-di-telemedicina/

40 anni di terremoti in Italia: dalle mappe sismiche tradizionali alle dashboard in tempo reale, grazie alle centinaia di stazioni della Rete Sismica ... Nazionale (RSN) gestita dall’@INGVterremoti
#Terremoto #geofisica #vulcanologia #mappe
https://www.geosmartmagazine.it/2022/01/11/40-anni-di-terremoti-in-italia-dalle-mappe-sismiche-tradizionali-alle-dashboard-in-tempo-reale/ @geosmartcampus

Metodologie innovative per la tutela dei beni archeologici dai #rischinaturali
Articolo di Evelina Volpe e Luca Brocca (@CNR_IRPI)
#beniculturali ... #patrimonioculturale #cultura #archeologia #innovazione
https://www.geosmartmagazine.it/2022/01/07/metodologie-innovative-per-la-tutela-dei-beni-archeologici-dai-rischi-naturali/ @geosmartcampus

#formazione #innovazione #budget
Il budget: #corso metodologia e operatività, #imprenditori, top #management e #consulenti
#PMI #startup #innovative ... #imprese #spazio
13 e 14 gennaio 2022
https://lnkd.in/deuhBWxn

Osservazione della Terra e nuove professionalità: da @EO4GEOtalks la #skills strategy per guidare lo sviluppo di #competenze qualificate nel settore ... EO*GI.
#gis #geospatial #geodata #geo #earthobservation #geographicinformationsystems
https://www.geosmartmagazine.it/2022/01/03/osservazione-della-terra-e-nuove-professionalita-da-eo4geo/ @geosmartcampus

Guarda di più...
- Advertisment -spot_img

ULTIMI POST