Home SmartCity Il BIM a supporto dell’efficientamento energetico con il BIM Data-Driven Energy Planner

Il BIM a supporto dell’efficientamento energetico con il BIM Data-Driven Energy Planner

Progettare e realizzare l’efficientamento energetico con il BIM Data-Driven Energy Planner, un insieme di strumenti e procedure per censire gli immobili, per analizzare lo stock edilizio, per definire le priorità di interventi, effettuare stime del fabbisogno energetico, monitorare i risultati degli interventi, rendere accessibili e consultabili i risultati a tutti gli interessati. Si tratta di uno strumento preliminare e di supporto alla Diagnosi Energetica: non la sostituisce. Si compone degli elementi che sono brevemente descritti di seguito.

  • Il Geo-Data Hub, che è il cuore del Sistema Data-Driven Energy Planner: si tratta di un aggregatore di informazioni certificate, cioè originate da atti istituzionali e documenti ufficiali, dotate di riferimenti territoriali (indirizzi e identificativi catastali) e corredate dal relativo set di metadati. Il Geo-DataHub si basa sulla tecnologia ArcGIS di ESRI.
  • Un sistema Web di gestione, importazione, consultazione e controllo delle informazioni da fonti eterogenee, che ne permette la corretta catalogazione ed integrazione con quelle rilevate. Questa componente include il BIM INFORMATION HUB, che consente una gestione avanzata e centralizzata delle informazioni contenute nei file di progetto BIM, recepiti mediante il formato IFC.
  • la componente data analytics, per le analisi complesse, l’assistenza per la realizzazione degli interventi energetici e le valutazioni di scenari alternativi. La componente data analytics si basa su SAS Analytics Engine.
  • il GeoPortale web, che fornisce servizi di visualizzazione secondo standard internazionali e servizi di download dei dati. Il GeoPortale si basa su ESRI GeoPortal Server.

A quale necessità risponde la soluzione, in che modo e come funziona, quali i vantaggi per gli utenti

Il problema

La normativa in vigore (D.lgs. 4 Luglio 2014 n.102 Art.5 e Art.8) impone agli enti pubblici e aziende possessori di immobili la realizzazione di un piano di intervento per il miglioramento della prestazione energetica.

La certificazione energetica (APE – Attestato di Prestazione Energetica), necessaria per la pianificazione degli interventi, per la vendita o anche solo per l’affitto di immobili, attualmente è disponibile per meno del 10% degli immobili e un intervento su larga scala non è economicamente ipotizzabile.

Per gli enti possessori di immobili su grande scala e disseminati in differenti aree geografiche il problema da affrontare è particolarmente complesso, perché incrocia problematiche di gestione e monitoraggio delle forniture (luce, gas, gasolio) con quelle di pianificazione (intervenire prima dove c’è una necessità maggiore), in funzione delle variazioni climatiche e stagionali.

La Soluzione

La soluzione proposta – il BIM Data Driven Energy Planner del Gruppo ISC– include un insieme di strumenti e procedure per censire gli immobili, per studiare lo stock edilizio e per definire le priorità di intervento, abilitando, se necessario, percorsi di analisi e pianificazione energetica a scala urbana.

Il sistema integra un gestore di progetti e dati BIM (Building Infomation Model), dedicato agli utenti che dovranno occuparsi della manutenzione e gestione di un immobile, di un impianto, una infrastruttura, o più in generale, di un’opera una volta che questa entra in esercizio.

Il BIM Data Driven Energy Planner in sintesi è un Sistema di Supporto alle Decisioni per classificare gli immobili in base ai consumi di energia, utilizzando i data set forniti dagli enti preposti come open data e le informazioni geografiche utili alla geolocalizzazione in base alla zona climatica, potendo produrre le mappe dei fabbisogni termici, e arrivare a produrre un attestato energetico dell’immobile.

L’attestato, ottenuto tramite elaborazioni software NON sostituisce un APE: serve ad avere una valutazione omogenea a livello di stock immobiliare.

La soluzione permette di controllare e ottimizzare i consumi di energia, con risparmi sulla spesa e riduzione delle immissioni nell’atmosfera: permette di ottenere una attestazione energetica per tutti gli immobili analizzati, risparmiando sui costi per i Certificati di prestazione energetica; inoltre l’ente può ottenere i Titoli di Efficienza Energetica (TEE), e/o di usufruire degli ammortamenti e sgravi previsti dalla legge.

Come lo facciamo

Il BIM INFORMATION HUB è lo strumento che consente la gestione centralizzata di progetti BIM, la consultazione del database, l’estrazione e report delle componenti, accedendo al repository dei progetti BIM dell’azienda. È uno strumento pensato e progettato per le fasi successive alla progettazione e costruzione dell’opera, da utilizzare quindi quando l’opera entra in esercizio. In quel momento il proprietario o gestore dell’opera riceve una quantità di dati BIM strutturati, che costituiscono un vero patrimonio e devono essere utilizzati per gestire l’intero ciclo di vita dell’opera, dall’avvio, alla manutenzione fino alla sua dismissione.

In effetti il BIM contiene tutte le informazioni relative ad un edificio, dalla fase di progettazione in 3D, fino all’implementazione dei parametri di tempo (4D), costo (5D)e gestione (6D): è  in sostanza un database che si arricchisce giorno dopo giorno delle informazioni che ciascuno decide di apportare. Attraverso il BIM si gestisce anche l’elemento energetico, utilizzando i parametri costruttivi dell’edificio, quelli relativi al contesto, quali l’irraggiamento, l’esposizione, e gli altri fattori che influenzano il bilancio energetico: Il modello BIM fornisce una accurata caratterizzazione dell’involucro edilizio in termini di geometria e proprietà termiche, dati essenziali per effettuare simulazioni in ambito energetico.

BIM Information Hub è uno strumento facile da usare ed intuitivo, pensato per tutti quelli che necessitano di consultare il database BIM senza dover essere ingegneri progettisti.

Tramite questo framework si ottiene una interfaccia unica, potendo quindi disporre di un quadro completo dei componenti e degli asset tecnologici presenti all’interno di un edificio o di un impianto.

È integrato con una piattaforma di gestione geografica dei dati (ArcGIS di Esri), in modo che l’immobile, l’impianto, l’infrastruttura siano collocati nella loro corretta posizione spaziale. È quindi possibile consultare i dati anche per geoquery: i dati estratti possono essere rappresentati nell’ambiente geografico, per procedere ad analisi geospaziali, analisi tematiche e rappresentazioni 3D.

Il Team

Il team è composto da tecnici e professionisti con una lunga e consolidata esperienza nello sviluppo di progetti complessi, nella integrazione dei sistemi, nello sviluppo e realizzazione di sistemi informativi integrati e di soluzioni enterprise per la Pubblica Amministrazione Centrale e Locale, per le aziende private e per le aziende multi servizi.

Il team è in grado di supportare ed assistere il cliente in ogni fase della realizzazione di un sistema informativo, fornendo agli operatori una vasta gamma di servizi, dalla progettazione del sistema al caricamento dei dati, fino allo sviluppo di applicazioni personalizzate.

Il gruppo dispone di un organico di circa 80 dipendenti e collaboratori,  distribuiti su tre sedi operative – Roma, Milano, Bari – che garantiscono alla clientela un supporto completo.

 

Il il BIM Data-Driven Energy Planner è una soluzione realizzata da Gruppo ISC ed accelerata da Geosmartcampus

(Fonte: Geosmartcampus)

Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla newsletter mensile QUI

Leggi anche:

#mappe #cartografia #protezionecivile #rischi #emergenza #clima #alluvioni #previsioni #meteo
Le mappe del Dipartimento della Protezione Civile sulla ... piattaforma RADAR con i fenomeni in corso sia quelli registrati nelle ultime 24 h elaborati in #realtime
https://lnkd.in/d8peY4g

#GIS #maps #geospatial #ArcGIS #ESRI
@EsriUC User Conference 2021, programma della diretta Speciale @Esriitalia
Dibattiti, sessioni tematiche e ... #tecnologie
#geografia #digitaltwin #mappe #satelliti #geodata #opengeodata #earthobservation #storymaps
https://lnkd.in/dVFA769

Oggi martedì 6 luglio alle ore 14.30 nel Webinar con la docente Anna Ruggiero parleremo di "#Finanza alternativa: conoscere le anime del ... #crowdfunding
il #webinargratuito della nostra “#SmartManager Academy
https://www.geosmartmagazine.it/2021/07/02/finanza-alternativa-conoscere-le-anime-del-crowdfunding/

Oggi 5 Luglio alle 14.30 #Webinar
"Introduzione al #machinelearning in #analisi #urbana e territoriale" con Ricardo Barranco #DataScientist e #GIS ... expert del #JRC Joint Research Centre dell’Unione Europea.
#formazione #bigdata #AI #geodata #geospatial
https://www.geosmartmagazine.it/2021/07/02/introduzione-al-machine-learning-in-analisi-urbana-e-territoriale/?fbclid=IwAR0stvsx-TW2l5gdjxli-pGOVva60t4uDqi8iNx2ropojYODQ4cn6qA3U0w

#Digitaltwin OIL&GAS #rilievo #laserscanner e gestione impianto
webinar gratuito GIOVEDI’ 1 LUGLIO h 11.00
I sistemi di misura moderni: ... #laserscanning #3D
intelligent #3dmodel caricamento aggiornamento gestione dati #3dmodeling
https://bit.ly/3qBRtoR

OGGI 28 giugno, ore 14,30 #Webinar “Sviluppa relazioni lavorative di successo” Relatore Umberto Maggesi, di @Forma_Mentis, per la #SmartManager ... Academy webinar gratuito
#formazione #softskill #teamwork #Manager #collaboration
https://www.geosmartmagazine.it/2021/06/25/smart-manager-academy-webinar-sviluppa-relazioni-lavorative-di-successo/

Le #TecnologieDigitali in ambito #HealthCare: la Campania nel percorso di transizione verso la #NextNormal: Massimo Bisogno - @Reg_Campania e il suo ... imperdibile #keynote.

#FHITA21 @FrontiersHealth

Oggi 23 giugno, ore 15 #webinar “Tecniche di #negoziazione – Perché è difficile impostare una negoziazione con modalità cooperative” by ... Roberto Alfieri #managerialskills #negotiation #negotiationskills #formazioneprofessionale #negotiationtraining
https://www.geosmartmagazine.it/2021/06/22/tecniche-di-negoziazione-le-modalita-cooperative/

Siamo live con #drone #delivery problems con marco magnani parliamo degli approcci ricerca e sviluppo di soluzioni. @geosmartcampus #AI #digital ... #Academy

3

#finanziamenti #formazione #lavoro #HR
LIVE ora - Nuovi servizi GEOsmartcampus Academy dedicati ai finanziamenti della formazione e inserimento di ... risorse professionali
LINK - https://lnkd.in/dJJ6ECW
PASSWORD =>> ACADEMY2021

Guarda di più...
- Advertisment -

ULTIMI POST

Il Machine Learning in analisi urbana e territoriale

Si è svolto lo scorso 5 Luglio il webinar della GEOsmart Academy dedicato al "Machine Learning in analisi urbana e territoriale" che ha avuto...

Libro Bianco dell’Associazione Scientifica Sanità Digitale: tecnologie innovative per superare le fragilità

Sarà ufficialmente presentato a settembre il secondo Libro Bianco dell'Associazione Scientifica per la Sanità Digitale dal titolo "Fragilità e tecnologie dell'informazione e della comunicazione...

Speciale Esri User Conference 2021, report con tutte le novità ed i video

Si è conclusa da pochi giorni la Esri User Conference 2021 che tutti abbiamo potuto seguire grazie alla diretta dello Speciale Esri User Conference,...

Intervista al CEO di “Monitor The Planet”: innovazione per l’informazione geografica

GEOsmart Magazine intervista Emanuele Dal Monte, CEO di "Monitor The Planet" sul  tema innovazione per l'informazione geografica e territoriale. Intervista a cura di Domenico Santarsiero. Monitor...