HomeSanità digitaleVR4Health: applicazione delle tecnologie di realtà virtuale per la salute

VR4Health: applicazione delle tecnologie di realtà virtuale per la salute

Si è svolto lo scorso 4 dicembre il convegno dal titolo “VR4Health: applicazione delle tecnologie della realtà virtuale nell’ambito della salute”, organizzato nell’ambito del progetto 3DLab-Sicilia da l’IRCCS Oasi di Troina e l’Università degli Studi di Catania al quale hanno partecipato numerosi esperti.

Il convegno attraverso il contributo multidisciplinare di esperti nel settore (medici, psicologi, ingegneri), ha offerto una panoramica sugli studi in corso nell’ambito della VR nella sanità e sui possibili sviluppi, grazie anche alla dimostrazione di alcuni applicativi attraverso videoproiezioni in 3D.

Le tecnologie informatiche e multimediali applicate in ambito sanitario hanno notevolmente trasformato il rapporto tra paziente, medico e struttura, contribuendo all’innalzamento delle qualità delle prestazioni sanitarie.

Contestualmente si è anche notevolmente sviluppato l’utilizzo della Realtà Virtuale che consente di sperimentare varie esperienze in ambienti personalizzati, avendo la possibilità di collocare l’operatore o il paziente, attraverso l’utilizzo di semplici dispositivi, all’interno di una riproduzione del mondo reale.

Gli studi sull’applicazione della VR in campo medico hanno avuto inizio nei primi anni ‘80 trovando inizialmente applicazione in ambito militare o nella progettazione di ambienti di vita o di lavoro, ma negli ultimi anni, grazie all’evoluzione della tecnologia, la ricerca in tale ambito ha attratto sempre più investimenti economici ed ha prodotto una variegata offerta di servizi e metodologie innovativi introdotta anche in ambito medico, soprattutto per ciò che concerne la riabilitazione motoria e cognitiva; ma anche la psicoterapia (es. trattamento di fobie, PTSD, dolore, cure palliative); l’apprendimento in un contesto di simulazione e la diagnostica per immagini.

Presenza” ed “ambiente immersivo” rappresentano le parole chiave di questa nuova e promettente tecnologia.

L’IRCCS Oasi di Troina ha sviluppato negli anni una buona esperienza nel campo della VR, avendo a disposizione un ambiente di realtà virtuale immersiva (CAVE) che simula in maniera concreta e interattiva contesti di vita quotidiana. Un approccio innovativo, con risultati incoraggianti, che contribuisce a rafforzare le abilità nei pazienti con disturbi cognitivi e motori e con disabilità intellettiva.

L’Istituto nell’ambito di tale metodica è partner, insieme ad altre università e società specializzate nel settore, del progetto “3DLab-Sicilia” che ha l’obiettivo di promuovere la creazione di una infrastruttura regionale per la VR e la visualizzazione 3D, unitamente all’utilizzo di applicativi di realtà virtuale in diversi ambiti, tra cui quello sanitario.

Il programma della giornata “VR4Health: applicazione delle tecnologie della realtà virtuale nell’ambito della salute” ha visto i saluti delle autorità e poi a seguire gli interventi di Pietro Cipresso (Università di Torino), Roberto Barbera (dell’Università di Catania), Salvatore Marco Pappalardo (Software Engineering Italia SRL), Donatella Gelardi e Francesco Rundo (Irccs Oasi di Troina), Marco Lombardi ( Behavior Labs srls); Walter Gulisano e Daniela Puzzo (Università di Catania), Piero Messina, Giuseppe Alessandro Scardina e Cesare Fabio Valenti ( Università di Palermo), Francesco Parisi, Emanuele Mario Merlo e Giorgio Grasso (Università di Messina), Simonetta Panerai e Raffaele Ferri (Irccs Oasi).

Il convegno, trasmesso in streaming, è stato accreditato a livello di ECM per tutte le professioni e discipline.

(Fonte: Università degli Studi di Catania)

Leggi anche:

Chemie #Stofftrennung mit #Versuchen
https://youtu.be/aLhywGIKOdA
#Mindmapping #Schule #MINT #Unterricht #twlz #followpower #Chemie #Physik ...#Werkstoffkunde #Lernvideos #FlippedClasroom #bayernedu #Digitale #Bildung #Lehrer #DSGVO #Urheberrecht @YouTube
http://grosty.de

La #transformation #digitale rationalise les opérations.

Elle accroît la #productivité, améliore l’expérience utilisateur et réduit les ...coûts. Cependant, les entreprises incapables d’améliorer la qualité de leurs services sont vouées à l’échec.

[3563] #Dutch #Digitale #schakelklok om je apparatuur aan- en uit te zetten, #ideaal om je #Lora (#Helium) #miner eens per dag te resetten. ...https://bit.ly/On_off_Clock

E' proprio il cambiamento #digitale ad accelerare uno sviluppo ecosostenibile, grazie alle nuove tecnologie, al risparmio di carta ed energia, ...all'impiego di risorse naturali e rinnovabili.

https://bit.ly/3BZMF4q

@Cosmobile

#Duurzame #Digitale #Dienstverlener! Econocom maakt digitale #transformaties
mogelijk die de #circulaire economie bevorderen en de CO2-footprint ...verlagen. https://eu1.hubs.ly/H01tS6H0

Wij helpen je met onze aanpak om je #digitale product constructief te laten groeien. Heldere #doelen, goede ideeën, validatie en bijsturing. Let’s... go! https://exitable.nl/diensten/digitaal-doorontwikkelen

📣 @atout_france lance actuellement plusieurs Appels à Manifestation d'Intérêt (#AMI) autour de la transformation #durable et #digitale.

Un de ...ses Appels à Manifestation d'Intérêt est peut-être fait pour vous !

👇 N’hésitez pas à les consulter 👇
https://www.atout-france.fr/services/transformation-durable-et-digitale

Investire nel #digitale conviene e anche nel #turismo aumentano brand e aziende che hanno creduto nel digitale prima e dopo la pandemia.
...#italiaonline #piacerediconnetterti #digitalmarketing #digitaladvertising
https://www.italiaonline.it/risorse/turismo-aumentano-le-imprese-che-investono-nel-digitale-5588

📆 Save the Date! Ogni mercoledì’ dal #7settembre, dalle 15.00 alle 17.00, 4 webinar su Zoom per le imprese del Lazio sulle opportunità ...relative alla trasformazione digitale. Info ➡️ https://bit.ly/3BnqGnz
#mobilità #edilizia #transizione #green #digitale #agricoltura

Guarda di più...
- Advertisment -spot_img

ULTIMI POST