HomeGeo-ITOsservazione della terra: lanciato il secondo satellite COSMO-Skymed Seconda Generazione

Osservazione della terra: lanciato il secondo satellite COSMO-Skymed Seconda Generazione

Osservazione della terra, lanciato con successo il secondo satellite COSMO-Skymed Seconda Generazione, la costellazione italiana a servizio della sostenibilità.

La costellazione così ampliata, in vista della configurazione finale di 4 satelliti, rappresenta uno straordinario sistema di monitoraggio in grado di garantire maggiori prestazioni e un incremento significativo delle possibili applicazioni. COSMO-SkyMed dal 2008 a oggi ha acquisito circa 2 milioni di immagini, monitorando ben 7 miliardi di chilometri quadrati generando dati vitali per il nostro pianeta.

Il secondo satellite della costellazione COSMO-SkyMed di Seconda Generazione (CSG), costruito da Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%) e gestito in orbita da Telespazio, joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%), è stato lanciato con successo oggi – 1 Febbraio 2022 – alle 00.11 (ora dell’Europa Centrale) dalla Cape Canaveral Air Force Station, in Florida (USA), con un vettore Falcon 9 di SpaceX.

Il satellite si è separato dal lanciatore un’ora dopo il lancio e dopo ulteriori quindici minuti il suo controllo è stato acquisito dal Centro spaziale del Fucino di Telespazio.

COSMO-SkyMed (COnstellation of Satellites for the Mediterranean basin Observation) di seconda generazione è una costellazione finanziata dall’ Agenzia Spaziale Italiana (ASI) con fondi assegnati dal Ministero dell’Università e della Ricerca e dal Ministero della Difesa, che garantisce la continuità operativa di servizi di osservazione SAR (Synthetic-Aperture Radar) attualmente forniti dai quattro satelliti COSMO-SkyMed (CSK) di prima generazione, lanciati in orbita tra il 2007 e il 2010.

“Il successo di questo lancio rappresenta un momento cruciale per l’intera costellazione COSMO-SkyMed di Seconda Generazione che, così ampliata e in vista della configurazione finale di 4 satelliti, garantirà un vero e proprio salto in termini di tecnologia e prestazioni, consolidando a livello mondiale la leadership di Thales Alenia Space nelle infrastrutture spaziali di Osservazione radar della Terra. Oggi, la seconda generazione punta infatti a definire lo standard di prestazione per tutti i sistemi di osservazione radar dallo Spazio. – ha commentato Massimo Comparini, Amministratore Delegato di Thales Alenia Space Italia – COSMO-SkyMed è una storia di successo industriale nonché la dimostrazione della nostra grande capacità di operare attraverso una collaborazione con i diversi attori del comparto spaziale, come l’Agenzia Spaziale Italiana e il Ministro della Difesa. Pertanto, mantenere all’avanguardia l’intera costellazione COSMO-SkyMed, guardando con lungimiranza al futuro, è fondamentale per preservare il primato di tutta la nostra industria e della sua filiera in un mercato spaziale in continua evoluzione, nonché per assicurare la continua generazione di dati fondamentali per esigenze di sicurezza e sostenibilità”.

“Siamo orgogliosi come Gruppo Leonardo e come Telespazio di essere tra gli artefici dello sviluppo e dell’affermazione della più evoluta costellazione satellitare radar al mondo – ha dichiarato Luigi Pasquali, Coordinatore delle Attività spaziali di Leonardo e Amministratore Delegato di Telespazio – COSMO-SkyMed, con le sue capacità operative fortemente innovative, contribuisce fin dal 2007 al monitoraggio continuo della superficie terrestre, ai bisogni relativi alla sicurezza e alla gestione degli eventi naturali fornendo un contributo di primaria importanza ai suoi utenti sia civili che della Difesa”.

Con il posizionamento in orbita anche del secondo satellite che usufruisce delle più recenti tecnologie e soluzioni ingegneristiche CSG andrà progressivamente a sostituire il sistema di prima generazione, incrementando le prestazioni del sistema, ed estendendo significativamente il campo delle applicazioni offerte, in vista della configurazione finale di quattro satelliti. L’intero sistema, compreso il segmento di terra, imposterà lo standard di prestazione per tutti i sistemi di osservazione radar dallo spazio, in termini di precisione, qualità dell’immagine e servizi flessibili per l’utente.

Nel corso degli anni i dati restituiti dal sistema COSMO-SkyMed hanno fornito informazioni fondamentali nel monitoraggio dell’ambiente e del territorio, nella sicurezza o nella gestione delle emergenze. In qualità di missione partecipante al programma europeo Copernicus, ad esempio, COSMO-SkyMed è stato utilizzato dal servizio di Emergency Mapping-Rapid Mapping della Commissione Europea, guidato da un consorzio internazionale guidato da e-GEOS (Telespazio 80%/ASI 20%), per monitorare la recente eruzione vulcanica sull’isola di La Palma, nell’arcipelago delle Canarie, contribuendo con dati e mappe al controllo dei movimenti della lava. Il lavoro effettuato sull’isola ha mostrato una delle caratteristiche più innovative dei satelliti COSMO-SkyMed di seconda generazione, la capacità di acquisire dati con due -in alcune modalità quattro- polarizzazioni diverse, con importanti benefici in termini di rapidità nella risposta e di efficienza nell’uso della risorsa satellitare, dal momento che in passato lo stesso risultato si otteneva con molteplici passaggi del satellite.

Il ruolo dell’industria

Per COSMO-SkyMed l’industria italiana gioca un ruolo di primo piano, con Leonardo e le sue joint venture Thales Alenia Space e Telespazio, insieme a un numero significativo di piccole e medie imprese. Thales Alenia Space è responsabile dell’intero programma COSMO-SkyMed di Seconda Generazione, inclusa la progettazione e lo sviluppo dei satelliti e la progettazione, l’integrazione e la messa in servizio del sistema end-to-end. Telespazio è responsabile della progettazione e dello sviluppo del segmento di terra CSG e della fornitura dei servizi di logistica integrata e operazioni (ILS e OPS).

Dal Centro spaziale del Fucino di Telespazio, joint venture Leonardo (67%) e Thales (33%), viene gestita la fase di lancio e messa in orbita (LEOP – Launch and Early Orbit Phase) del satellite e da qui sono acquisiti i primi dati di telemetria inviati dal satellite.

Leonardo contribuisce inoltre al programma fornendo i sensori di assetto stellare per l’orientamento del satellite, i pannelli fotovoltaici e le unità elettroniche per la gestione della potenza elettrica

I dati di COSMO-SkyMed sono commercializzati in tutto il mondo da e-GEOS, joint venture tra Telespazio (80%) e ASI (20%), che sviluppa applicazioni e fornisce servizi operativi basati sugli stessi dati.

(Fonte: Telespazio)

Leggi anche:

Digitale terrestre DAZN sul canale 415: cosa si potrà vedere - #Digitale #terrestre #canale #potrà ...https://www.zazoom.it/2022-08-16/digitale-terrestre-dazn-sul-canale-415-cosa-si-potra-vedere/11412606/

#beniculturali #innovazione
Ripartenza per #musei e #teatri, indagine del @polimi e dell’Osservatorio #innovazionedigitale. Ma la metà delle ...istituzioni culturali non hanno personale dedicato all’innovazione #digitale.
#culturadigitale #cultura
https://www.geosmartmagazine.it/2022/08/10/iniziative-digitali-nei-musei-e-nei-teatri-indagine-del-polimi/

#elezionipolitiche2022 e #digitale: ecco i programmi dei principali partiti in vista del voto del #25settembre . Nero su bianco le misure per ...l’#innovazione che di fatto ricalcano quelle già contenute nel #Pnrr al netto di qualche novità
https://www.corrierecomunicazioni.it/digital-economy/elezioni-2022-e-digitale-ecco-i-programmi-dei-principali-partiti/

[1005] #Maastricht MikaMax #AardappelKlok - #Klok - #Tafelklok - #Klokje - #Digitale klok , Elk #kind zou er eens moeten hebben. ...https://bit.ly/PatatoTime

#Kaag gaat volop voor de #digitale #euro!

Dat dit uiteindelijk zal leiden tot afschaffing van #contantgeld mag duidelijk zijn. Dit betekent dat ...iedereen straks volledig afhankelijk zal zijn van de grillen van de overheid en de banken.

Weg vrijheid!

https://open.overheid.nl/repository/ronl-ce1be7d5f9080e6a4c66575f63bb396b54feeaa9/1/pdf/kamerbrief-over-ontwerpkeuzes-van-de-digitale-euro.pdf

Mise à l'honneur d'un projet citoyen et solidaire ! ✨
Nouvelle refonte #web pour la ShokoTeam avec la conception du #siteinternet de l'association... basque Laguntza Etxerat pour une communication #digitale moderne et engageante. 🤍
🔗 Pour en savoir plus : https://www.shokola.com/nos-realisations/laguntza-etxerat/

Les startups africaines ont levé plus de 4 milliards de dollars en 2021 (soit 2,5 fois plus qu'en 2020).
​La transformation #digitale est bien en ...marche sur le continent, n’attend plus rejoint #Zone01Dakar et trouve ta place dans le monde de demain !😎​
👉 https://swll.to/YFxEPp

Cittadinanza #onlife: è il ripensamento del #digitale a #scuola attorno all’educazione, allo #spiritocritico e alla #responsabilità.
👉 I ...dettagli qui: https://www.morcelliana.net/didattica/4468-pasta-rivoltella-crescere-onlife-9788828404606.html

http://www.elogecomunication.fr
#agence #communication #publicité #gard #branding #print #graphisme #digital #digitale #stratégie

.@MaxosTaxos heute in @FAZ_Finanzen zum Thema #Startups: will Deutschland seinen Wohlstand erhalten, braucht es neue, #digitale Unternehmen mit ...Weltmarktführerpotential – und zwar nicht nur in #Berlin und #München #startup #Gründer #Gründungen

Guarda di più...
- Advertisment -spot_img

ULTIMI POST