HomeGeo-ITSpace economy: report Aon nel settore assicurativo per lo spazio

Space economy: report Aon nel settore assicurativo per lo spazio

È stato presentato in questi giorni il report Aon sulla Space Economy riguardante tutto ciò che concerne il settore assicurativo per lo spazio e i suoi aspetti economici.

Il mercato delle assicurazioni spaziali ha chiuso il 2021 in una posizione redditizia ed è rimasta stabile in assenza di sinistri nel 2022. Tuttavia, la guerra in Ucraina
lascia che gli assicuratori si occupino delle incertezze legate all’attuazione
di sanzioni e la perdita di premi da parte degli affari russi, e questo è
compromettente per la fiducia del mercato.

Le tariffe per rischi di comprovata affidabilità e il patrimonio e le somme assicurate moderate sono state gradualmente ridotte dalle loro posizioni elevate in seguito alle perdite del 2019, ma il mercato rimane estremamente volatile per perdite di spazio e fattori esterni.

Mentre il mercato spaziale appetisce per i migliori satelliti della categoria e i veicoli di lancio con un’eredità consolidata rimangono stabili, l’impatto della guerra in Ucraina sull’industria spaziale e sul mercato assicurativo spaziale è notevole, con gli assicuratori che rimangono cauti nei confronti di nuovi e complessi tecnologia.

In questa edizione il report Aon sulla space economy ha esaminato gli eventi del 2021, fornendo un aggiornamento sullo stato del mercato delle assicurazioni spaziali per il 2022. Lo Spotlight si concentra sulla capacità di dati e analisi di ISB.

Gli eventi più importanti nell’attività dell’industria spaziale del 2021, analizzati da Aon sono stati i seguenti:

  • 14 settembre: BAE Systems acquisisce le missioni nello spazio nel Regno Unito e Spire Global annuncia che acquisirà exactEarth.
  • 5 ottobre: ​​attori russi girano il primo film nello spazio durante una missione Stazione Spaziale Internazionale.
  • 6 ottobre: ​​Eutelsat annuncia che investirà ulteriori 165 milioni di dollari in OneWeb, dandogli una quota di quasi il 23%.
  • 6 ottobre: ​​The Swedish Space Corporation acquisisce finanziamenti per lo sviluppo dello spazioporto di Esrange a Kiruna, con l’obiettivo di operare sul satellite orbitale lanci dal 2022.
  • 20 ottobre: ​​il satellite militare russo Kosmos-2551, rientra dopo aver fallito
    il lancio poco dopo il 9 settembre.
  • 24 ottobre: ​​Ariane 5 lancia SES-17 e Syracuse 4A, impostando una nuova massa di lancio del carico utile, record di oltre 10,2 tonnellate a GTO.
  • 4 novembre: Astra Space presenta una domanda per oltre 13.000 satelliti con la Federal
    Commission per le comunicazioni per offrire la banda V Servizi.
  • 8 novembre: Viasat annuncia che acquisirà Inmarsat per 7,3 miliardi di dollari creando un satellite globale combinato per un’avanzata società di comunicazione .
  • 8 novembre: HawkEye 360 ​​annuncia di aver raccolto 145 milioni di dollari di investimenti per espandere le loro operazioni.
  • 15 novembre: la Russia esegue un test ASAT, distruggendo uno dei suoi stessi satelliti e creando circa 1500 pezzi di detriti tracciabili in LEO.
  • 17 novembre: viene dichiarata fallita l’operazione di un satellite OneWeb in orbita a causa di un problema software; OneWeb sta esplorando le opzioni della tecnologia in merito alla rimozione dei detriti.
  • 18 novembre: si esibisce Electron di Rocket Lab una terza fase di “recupero” con un elicottero nella zona di recupero in preparazione per una aerial capture prevista per il 2022.
  • 19 novembre: Astra Space completa il suo primo lancio orbitale commerciale di successo dall’Alaska.
  • 2 dicembre: Rocket Lab svela il design “Hungry Hippo” del loro veicolo in grado di lanciare 8 tonnellate di neutroni in orbita.
  • 9 dicembre: Chinasat 6A subisce un’anomalia di controllo con conseguente perdita totale del veicolo spaziale.
  • 13 dicembre: il centesimo lancio di Proton M Briz M non riesce a fornire i satelliti per le comunicazioni russi AMU3 e AMU7 sull’orbita corretta a causa di uno spegnimento prematuro dello stadio superiore Briz M. La correzione dell’orbita dovrebbe essere possibile utilizzando margine di carburante a bordo dei satelliti.
  • 15 dicembre: un razzo cinese Kuaizhou-1A si guasta causando la perdita dei satelliti di navigazione Geesat 1A e 1B portando a una piccola rivendicazione nello spazio
    mercato assicurativo.
  • 17 dicembre: Il Satellite Vu, una società britannica di osservazione terrestre, ordina il suo primo satellite di osservazione a infrarossi da SSLL. L’azienda prevede di costruire una costellazione di 7 satelliti.
  • 21 dicembre: Inmarsat lancia con successo il suo primo satellite giapponese Inmarsat-6 sull’H-2A.
  • 27 dicembre: la fase superiore del razzo Angara fallisce al terzo lancio di prova.

Il report completo nei dettagli sarà disponibile sulla piattaforma Aon.

Chi è Aon

Aon è il primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa. Aon Italia è la branch italiana di Aon Plc, capogruppo quotata al NYSE e presente in più di 120 paesi con 50.000 dipendenti.

Leggi anche:

POST CORRELATI DA TAG

Siamo in diretta per parlare di #NFT e #blockchain per usi business per le organizzazioni
⬇️CLICCA IL LINK⬇️
#formazioneprofessionale ...#formazioneaziendale #innovazionedigitale
https://www.youtube.com/live/_CtBd-USBcw?feature=share

#opengeodata
#opendata per #ambiente #emergenze e #rischi
L’obiettivo principale del progetto GO-PEG (Generation of cross border Pan European ...#geospatial Datasets and Services) è fornire l’accesso a una serie di Open Data tematici
@EpsilonItalia
https://www.geosmartmagazine.it/2023/01/23/open-data-metadati-per-ambiente-emergenze-disastri/

#Innovazione e #digitalizzazione #agricoltura al @fieragricola TECH: approfondimenti, formazione e incontri business
Appuntamento: 1-2 Febbraio
...#energia #IoT #robotica #satelliti e #droni nel ricco programma!
#agritech #tecnologie @pressVRfiere
https://lnkd.in/d-TdKVr4

#earthobservation #satellites
Cresce la costellazione di minisatelliti PLATiNO per osservazione della #Terra.
Accordo tra @ASI_spazio e @Leonardo_IT... per la fornitura dei sensori che equipaggeranno PLATiNO 3 e PLATiNO 4.
#EO #satelliti #inSAR @LDO_Space
https://lnkd.in/dKnuCNPy

Partito il progetto italiano ETIC (Einstein Telescope Infrastructure Consortium) che sostiene la candidatura italiana a ospitare l’interferometro ...gravitazionale di nuova generazione #Einstein Telescope (ET)
Il sito la miniera di Sos Enattos in #Sardegna
https://lnkd.in/dGifVmEe

2

Oggi dalle ore 16 alle 16.45
Relatore: Elisabetta Giacosa
DOVE: online sulla DIGITAL CITY @geosmartcampus
https://lnkd.in/d7Gip6J6
#sanita ...#Innovazione #startups #salute #Caregiver

#cultura e #giovani
Progetto #HackCultura2023 per raccontare la bellezza del Paese con gli #studenti sfida n 5 #itinerarioBellezza Racconta un ...itinerario esperienziale per la #valorizzazione del #Territorio #digitale https://lnkd.in/dTTw8Fb2

#Telerilevamento e #3D #mapping con #droni #sensori #LiDAR e multispettrali iMAGE S S.p.A. specialista del settore #geospatial rinnova la ...collaborazione con Signal S.r.l. per la continua ricerca delle migliori soluzioni da proporre al mercato italiano.
https://lnkd.in/ds-bYG57

#GIS #mappe #ambiente #territorio
Master universitario di II livello GeoGST dell’ Università di Roma Tor vergata @ing_torvergata
PREISCRIZIONI ...RIAPERTE FINO AL 15 FEBBRAIO!
#formazione #ArcGIS #geotecnologie #formazioneprofessionale
https://www.geosmartmagazine.it/2022/12/27/master-in-geospatial-science-technology/

Guarda di più...
- Advertisment -spot_img

ULTIMI POST