HomeCulturaLaser scanner per il patrimonio monumentale ecclesiastico italiano

Laser scanner per il patrimonio monumentale ecclesiastico italiano

Laser scanner per il patrimonio monumentale ecclesiastico italiano. Il Centro di Ricerca del Master in Architettura, Arti Sacre e Liturgia ha impiegato con risultati davvero eccellenti un CAM2 Laser Scanner Focus3D per rilevare l’architettura della splendida Cattedrale di Sessa Aurunca.

A Sessa Aurunca (Caserta, Italia) sorge una Cattedrale dedicata ai Santi Pietro e Paolo, costruita tra 1103 e il 1113. L’edificazione fu iniziata dal monaco benedettino Giacomo, il quale aveva partecipato alla ricostruzione del Monastero di Montecassino alcuni decenni prima. Il monaco Giacomo, inviato a reggere il vescovado di Sessa Aurunca dall’Abate Desiderio in seguito all’elezione di quest’ultimo a Papa Vittore III, propose per la nuova Cattedrale lo stesso modello architettonico utilizzato per la Chiesa Madre e “matrice” di Montecassino. La Cattedrale di Sessa Aurunca è dunque una costruzione millenaria di superba bellezza con una particolarità assolutamente unica: rappresenta “l’altro originale”, ovvero una copia quasi fedele della Chiesa di Montecassino la quale, com’è noto, fu distrutta durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale e successivamente ricostruita.

I due edifici si differenziano soltanto per il numero di navate: 5 quello di Montecassino, 3 quello di Sessa Aurunca. La Cattedrale di Sessa Aurunca è una delle infinite “perle” del patrimonio artistico italiano che si contraddistingue per bellezza e importanza storica: nonostante gli interventi succedutisi nel corso dei secoli (superfetazioni barocche e settecentesche) essa testimonia ancora in maniera diretta il modello costruttivo sacro dell’epoca, modello che coniuga rigore costruttivo, simbolismo cristiano e alcuni raffinati elementi in stile bizantino (come per esempio lo splendido pavimento a mosaico). Nonostante l’evidente importanza della costruzione, la Cattedrale di Sessa Aurunca è un monumento poco conosciuto ai più e ignorato dai “tradizionali” flussi turistici.

Ed è questo il motivo per cui la Diocesi e il comune della cittadina campana hanno deciso di avviare il “Sessa Aurunca 3D Project”, progetto di comunicazione nato per valorizzare la Cattedrale e per fornire servizi e prodotti a essa inerenti. Come spiega il Responsabile Scientifico Architetto Danilo Prosperi, tale progetto è stato affidato al “Centro di Ricerca delle Tecnologie Innovative del Rilievo Digitale, Analisi e Rappresentazione dell’Architettura e dell’Arte Sacra” dell’Università Europea di Roma: «L’attività è stata inserita all’interno del Master di 2° livello in Architettura, Arti Sacre e Liturgia dell’Università Europea di Roma. Il lavoro che abbiamo svolto e che svolgeremo è di grande respiro e proporrà all’attenzione internazionale l’elevata valenza artistica e storica che la Cattedrale riveste

Più nel dettaglio, il “Sessa Aurunca 3D Project” ha diverse finalità e si articola in sette punti precisi che esploreranno nuove frontiere in fatto di comunicazione: la pubblicazione di relazioni e articoli accademico-scientifici; l’organizzazione di convegni, seminari ed eventi; la produzione di animazioni e video stereoscopici in 3D con creazione di un canale YouTube e Video dedicato; la realizzazione di un “Virtual Tour a 360 gradi” con database e “multidata” per “esplorare” la Cattedrale da computer e dispositivi mobile; la creazione di “App” tematiche e di un sito Internet; la produzione di un “docu-film” sul progetto e le tecnologie adoperate.

A proposito di queste ultime, Danilo Prosperi osserva: «Merito del successo dell’iniziativa va anche al CAM2 Laser Scanner Focus3D, dispositivo di grande precisione che abbiamo utilizzato nelle fasi di rilevazione architettonica della Cattedrale, e che ci ha permesso di ottenere una nuvola di punti, o meglio, di dati digitali, che abbiamo poi adoperato per le diverse attività.» Il lavoro di acquisizione, svolto in poco più di mezza giornata, è consistito nell’esecuzione di 38 scansioni esterne e interne alla chiesa, cripta compresa.

«La qualità del CAM2 Laser Scanner Focus3D ci ha permesso di acquisire immagini di altissima risoluzione e precisione, con margini d’errore modestissimi, il che era fondamentale anche per rilevare particolari di estrema bellezza come il pavimento musivo, l’ambone, il candelabro-colonna tortile e la cripta al livello inferiore.» I dati acquisiti sono stati poi elaborati da SCENE, il software CAM2 per la gestione dei dati di scansione progettato specificamente per il Focus3D, grazie al quale sono stati anche realizzati ed editati i video e le immagini per i Virtual Tour in 3D della Cattedrale.

«SCENE – precisa Prosperi – ci ha permesso di elaborare comodamente i dati rilevati e di generare in modo veloce immagini panoramiche equi-rettangolari di notevole complessità e ad alta risoluzione.» L’Architetto Prosperi sottolinea: «Noi riteniamo che il CAM2 Laser Scanner Focus3D rappresenti la migliore tecnologia sul mercato, e non solo per l’alta precisione delle acquisizioni, ma anche per la flessibilità di utilizzo, la velocità di rilevazione e la comodità d’uso. Si tratta, infatti, di uno strumento compatto, molto leggero e facilmente trasportabile tra una posizione e l’altra di scansione.» E conclude: «La collaborazione tra CAM2 e il Master in Architettura, Arti Sacre e Liturgia dell’Università Europea di Roma è solo all’inizio. Vista la qualità dei risultati, utilizzeremo il CAM2 Laser Scanner Focus3D anche per i futuri progetti finalizzati alla valorizzazione di siti monumentali di grande importanza e bellezza.»

«Vista la qualità dei risultati, utilizzeremo il CAM2 Laser Scanner Focus3D anche per i futuri progetti finalizzati alla valorizzazione di siti monumentali di grande importanza e bellezza.» Arch. Danilo Prosperi, Responsabile Scientifico del “Centro di Ricerca delle Tecnologie Innovative del Rilievo Digitale, Analisi e Rappresentazione dell’Architettura e dell’Arte Sacra” del Master in Architettura, Arti Sacre e Liturgia dell’Università Europea di Roma

(Fonte: CAM2)

Leggi anche:

 

Chemie #Stofftrennung mit #Versuchen
https://youtu.be/aLhywGIKOdA
#Mindmapping #Schule #MINT #Unterricht #twlz #followpower #Chemie #Physik ...#Werkstoffkunde #Lernvideos #FlippedClasroom #bayernedu #Digitale #Bildung #Lehrer #DSGVO #Urheberrecht @YouTube
http://grosty.de

Dal 21 settembre apre il bando Mise su #tecnologie 4.0 e innovazione #digitale. La domanda può essere presentata tramite il sito Infratel Italia ...(http://www.infratelitalia.it).
Per maggiori info scrivere a 👇 finanziamenti@promofirenze.it

#Roma lancia il #Censimento #digitale del Patrimonio pubblico.
Accordo tra Roma Capitale e Fondazione #IFEL-#ANCI
...https://gdc.ancidigitale.it/roma-lancia-il-censimento-digitale-del-patrimonio-pubblico/

La lunga strada ‘#digitale’ delle #aziende Ue verso obiettivi 2030

#pmi #imprese #Ue #cloudcomputing #bigdata #intelligenzaartificiale ...#transizionedigitale

https://geagency.it/la-lunga-strada-digitale-delle-aziende-ue-verso-obiettivi-2030/ via @AgencyGea

Help je mensen in #Antwerpen op weg naar #werk? Vul dan zeker deze bevraging in om zo te helpen bouwen aan een nieuwe #digitale toepassing. Dat zal ...jouw werk vergemakkelijken en je klant ten goede komen. Alvast bedankt https://lnkd.in/eerVCESG

Confiez à SOLUNIX NIGER SARL la #MISE_EN_ŒUVRE de votre #STRATEGIE #DIGITALE

#Marketing #numérique, #webmarketing ou encore e-marketing : quelle ...qu’en soit l’#appellation, c’est un secteur de plus en plus interpellé par plusieurs #entreprises_au_Niger et…https://lnkd.in/e5G2b9Ae

Jetzt schon anmelden! Die neue Ausschreibungsrunde im Wettbewerb „Auf IT gebaut – #Bauberufe mit Zukunft“ 2023 ist gestartet! Wieder werden ...neue #innovative und #praxisnahe #digitale Lösungen für die #Baubranche gesucht.
Hier mehr dazu: https://www.rkw-kompetenzzentrum.de/innovation/blog/start-zur-neuen-wettbewerbsrunde-2023/

Montag, 12.9. - 17:00 bis 18:30
#workshop auf der https://gmw2022.de
Wir bauen gemeinsam eine #nachhaltige, #digitale #Hochschule!
...https://www.gmw-online.de/wp-content/uploads/2022/08/Workshop_Nachhaltige_digitale_Hochschule_GMW_2022.pdf
#gmw2022

Il #RapportoIspra fotografa che l’Italia ha adottato lo sviluppo #sostenibile, ma la svolta è #digitale. Ne abbiamo parlato con il prof. ...@Leonardobecchet , economista italiano, ordinario all’Università di Roma Tor Vergata. Ecco cosa emerge dall’analisi. https://www.techeconomy2030.it/2022/08/10/rapporto-ispra-litalia-ha-adottato-lo-sviluppo-sostenibile-ma-la-svolta-e-digitale/

#digitale come strumento per anticipare le trasformazioni del mercato e migliorare l'organizzazione aziendale: per saperne di più ascolta ...l'intervista dell'Agorà, il podcast #Tagliacarne, ad @andrea_granelli, fondatore di Kanso🎙 https://bit.ly/3P8WoYZ

Guarda di più...
- Advertisment -spot_img

ULTIMI POST