HomeCulturaRestArt: sistema integrato robotico con laser scanner per il restauro di statue...

RestArt: sistema integrato robotico con laser scanner per il restauro di statue frammentate

RestART è una nuova soluzione tecnologica che sarà di supporto per per la ricostruzione ed il restauro di statue che sono andate distrutte e in mille pezzi. Si tratta di un sistema robotico integrato con un laser scanner a supporto dei restauratori per ricomporre i frammenti di statue.

È quanto è stato ideato e brevettato dall’architetto Pietro Nardelli nell’ambito di RestART, il progetto finanziato dall’Unione Europea e Regione Lazio al quale partecipa la società di restauro Ma.Co.Rè srl, in collaborazione con ENEA, che ne ha validato la tecnologia, Museo Nazionale Romano e Istituto Centrale di Restauro di Roma.

Finora il “sistema RestART” è stato applicato su complessi interventi di restauro tra cui la ricomposizione della statua di Diana Cacciatrice di epoca romana, conservata presso il Museo Civico Archeologico Pio Capponi di Terracina (Lazio), in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Latina, Frosinone e Rieti e il Comune di Terracina.

Questa tecnologia consente di risolvere le frequenti problematiche legate alla movimentazione, al riconoscimento e al ricongiungimento di frammenti, realizzando fori con precisione centesimale, perfettamente coassiali e anche plurimi, in sicurezza e con il minimo sacrificio di materia originale dell’opera d’arte”, spiega l’architetto Pietro Nardelli.

L’idea del progetto RestART risale al 2017 durante l’intervento di restauro e ricomposizione di una statua romana di marmo di grandi dimensioni raffigurante un “togato”. “Il grave quadro fessurativo, unito all’elevato peso dei frammenti, comportava molteplici problematiche e disagi tecnici nelle fasi di movimentazione, riaccostamento e imperniazione. Da qui l’idea di sviluppare una soluzione innovativa per agevolare e migliorare il lavoro del restauratore”, aggiunge Nardelli, che ha eseguito l’intervento con la ditta Ma.Co.Rè, su commissione del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica e sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma, presso Villa Madama a Roma.

Questa tecnologia consente di risolvere le difficoltà operative insite nell’uso di perni strutturali in opere lapidee frammentate di grandi dimensioni e non, ma non può e non vuole sostituirsi al restauratore che mantiene il controllo durante tutto il processo di riaccostamento e foratura”, conclude Nardelli.

Le principali componenti del “sistema RestART” sono: un macchinario a controllo numerico con un braccio robotico che gestisce un trapano integrato con un innovativo sistema di raffreddamento; un software di movimentazione; un sistema di aspirazione e recupero delle polveri originali riutilizzabili durante le successive operazioni di stuccatura; un kit di punte appositamente create; un compressore silenziato; un laser scanner 3D con relativo software di gestione; vari sistemi di sollevamento e movimentazione delle opere e dei macchinari stessi.

ENEA ha curato la validazione scientifica del “sistema RestART” sottoponendo provini di restauro a una serie di test di verifica su tavola vibrante presso il Centro Ricerche Casaccia (Roma). “Abbiamo applicato vibrazioni a intensità crescente, riproducendo gli effetti generati da terremoti estremi o da trasporti ad alta velocità su strada fortemente sconnessa”, spiega Ivan Roselli del Laboratorio ENEA di Tecnologie per la dinamica delle strutture e la prevenzione del rischio sismico e idrogeologico. “I risultati dei test hanno complessivamente messo in luce che, rispetto ad altri metodi usati finora, il sistema RestART presenta una maggiore efficacia, in grado di contribuire all’avanzamento tecnologico della scienza della conservazione”, conclude Roselli.

(Fonte: ENEA)

Leggi anche:

Chemie #Stofftrennung mit #Versuchen
https://youtu.be/aLhywGIKOdA
#Mindmapping #Schule #MINT #Unterricht #twlz #followpower #Chemie #Physik ...#Werkstoffkunde #Lernvideos #FlippedClasroom #bayernedu #Digitale #Bildung #Lehrer #DSGVO #Urheberrecht @YouTube
http://grosty.de

Dal 21 settembre apre il bando Mise su #tecnologie 4.0 e innovazione #digitale. La domanda può essere presentata tramite il sito Infratel Italia ...(http://www.infratelitalia.it).
Per maggiori info scrivere a 👇 finanziamenti@promofirenze.it

#Roma lancia il #Censimento #digitale del Patrimonio pubblico.
Accordo tra Roma Capitale e Fondazione #IFEL-#ANCI
...https://gdc.ancidigitale.it/roma-lancia-il-censimento-digitale-del-patrimonio-pubblico/

La lunga strada ‘#digitale’ delle #aziende Ue verso obiettivi 2030

#pmi #imprese #Ue #cloudcomputing #bigdata #intelligenzaartificiale ...#transizionedigitale

https://geagency.it/la-lunga-strada-digitale-delle-aziende-ue-verso-obiettivi-2030/ via @AgencyGea

Help je mensen in #Antwerpen op weg naar #werk? Vul dan zeker deze bevraging in om zo te helpen bouwen aan een nieuwe #digitale toepassing. Dat zal ...jouw werk vergemakkelijken en je klant ten goede komen. Alvast bedankt https://lnkd.in/eerVCESG

Confiez à SOLUNIX NIGER SARL la #MISE_EN_ŒUVRE de votre #STRATEGIE #DIGITALE

#Marketing #numérique, #webmarketing ou encore e-marketing : quelle ...qu’en soit l’#appellation, c’est un secteur de plus en plus interpellé par plusieurs #entreprises_au_Niger et…https://lnkd.in/e5G2b9Ae

Jetzt schon anmelden! Die neue Ausschreibungsrunde im Wettbewerb „Auf IT gebaut – #Bauberufe mit Zukunft“ 2023 ist gestartet! Wieder werden ...neue #innovative und #praxisnahe #digitale Lösungen für die #Baubranche gesucht.
Hier mehr dazu: https://www.rkw-kompetenzzentrum.de/innovation/blog/start-zur-neuen-wettbewerbsrunde-2023/

Montag, 12.9. - 17:00 bis 18:30
#workshop auf der https://gmw2022.de
Wir bauen gemeinsam eine #nachhaltige, #digitale #Hochschule!
...https://www.gmw-online.de/wp-content/uploads/2022/08/Workshop_Nachhaltige_digitale_Hochschule_GMW_2022.pdf
#gmw2022

Il #RapportoIspra fotografa che l’Italia ha adottato lo sviluppo #sostenibile, ma la svolta è #digitale. Ne abbiamo parlato con il prof. ...@Leonardobecchet , economista italiano, ordinario all’Università di Roma Tor Vergata. Ecco cosa emerge dall’analisi. https://www.techeconomy2030.it/2022/08/10/rapporto-ispra-litalia-ha-adottato-lo-sviluppo-sostenibile-ma-la-svolta-e-digitale/

#digitale come strumento per anticipare le trasformazioni del mercato e migliorare l'organizzazione aziendale: per saperne di più ascolta ...l'intervista dell'Agorà, il podcast #Tagliacarne, ad @andrea_granelli, fondatore di Kanso🎙 https://bit.ly/3P8WoYZ

Guarda di più...
- Advertisment -spot_img

ULTIMI POST