HomeGeo-IT3D open data geologici per emergenze ed ambiente: video dal workshop GO-DEPTH

3D open data geologici per emergenze ed ambiente: video dal workshop GO-DEPTH

Open data geologici per emergenze e ambiente, armonizzati e condivisi tramite API, sono stati al centro del 4° Workshop del Progetto GO-PEG: “Keeping the pace with INSPIRE developments: alternative encodings for INSPIRE and new features in hale»studio”.

Lo scorso 2 Dicembre si è svolto il quarto workshop del progetto GO-PEG. Il progetto, cofinanziato dal Programma Connecting Europe Facility (CEF) della Commissione Europea, ha l’obiettivo di creare dati open, tematici e armonizzati, relativi ad aree quali l’ambiente e la gestione delle emergenze, conformi ai requisiti previsti dalla Open Data Directive, e cioè:

  • Accesso e riutilizzo liberi;
  • ‘machine readability’;
  • accessibilità tramite API;
  • disponibilità come ‘bulk download’, ove opportuno.

Durante il workshop, Epsilon Italia ha presentato lo stato di avanzamento dello use case ‘GO-DEPTH’, gestito in stretta collaborazione con ISPRA, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. GO-DEPTH ha come obiettivo la produzione e condivisione di dati geologici di sottosuolo in 3D, armonizzati secondo il modello INSPIRE e condivisi attraverso l’encoding Geopackage (‘INSPIRE alternative encodings’) per aumentarne l’usabilità. La presentazione dello use case e delle motivazioni che ne sono alla base da parte di ISPRA è stata seguita da una spiegazione del modello dati e da una interessante LIVE Demo in cui Epsilon Italia ha visualizzato in ambiente QGIS i dati di sottosuolo armonizzati dopo averli scaricati connettendosi alle relative API.  

Di seguito la registrazione video del workshop.

Apprendi di più sul progetto GO-PEG

L’obiettivo principale dell’azione proposta dal progetto GO-PEG è fornire accesso ad insiemi di open data tematici armonizzati e ai relativi metadati in settori quali l’ambiente, la gestione delle emergenze e delle catastrofi.

Il punto di partenza saranno i set di dati territoriali esistenti (e correlati) di INSPIRE (direttiva 2007/2/CE) e delle infrastrutture di dati territoriali esistenti negli Stati membri. Questi dataset sono pubblicati in geoportali nazionali o tematici e sono accessibili attraverso lo European Open Data Portal. I set di dati saranno armonizzati in termini di contenuto dei dati, livello di dettaglio, struttura dei dati, vocabolari e condizioni di licenza.

I risultati saranno resi disponibili attraverso lo European Open Data Portal e documentati attraverso i metadati negli appositi cataloghi raccolti.

L’azione di progetto si tradurrà in gruppi di set di dati all’interno dei temi menzionati e che copriranno i cinque paesi selezionati. Questi saranno resi accessibili dai servizi web per consentire agli utenti di scoprire, visualizzare e scaricare i dati.

Consorzio GO-PEG

GO-PEG collega i maggiori esperti sull’armonizzazione dei dati all’interno di un consorzio di PMI del settore ICT provenienti da Italia, Spagna, Germania e Danimarca, coordinate dalla Katholieke Universiteit Leuven, Belgio.

Finanziamento GO-PEG

GO-PEG è un progetto co-finanziato dal Connecting Europe Facility (CEF) della Commissione Europea nell’ambito dello strumento CEF Telecom nell’ambito dell’Azione n. 2018-EU-IA.

(Fonte: Epsilon Italia)

Leggi anche:

Vous voulez savoir comment construire un dashboard qui facile la visualisation de vos données ? 👉https://www.codeur.com/blog/dashboards-gratuits/...
-
#kebetu #senegal #digitale #analytics #innovation #data #logiciel #Software #dashboard #informatique #entreprises #technologies

È dibattito sulla dicotomia #OnlineFisico.

Il #digitale ha rivoluzionato le varie sfere della nostra vita ma ci sono ancora ambiti in cui l'aspetto... "fisico" è considerato preferibile.

Cosa scegli?

#Articolo di F. Riccardi: https://medium.com/bsd-stories/digitale-o-fisico-cosa-preferisce-lutente-3d36866f2622

#DigitalTransformation

Sud digitale e sostenibile, più investimenti nella formazione. Per le aziende e la PA che non possono permettersi di tardare nella attuazione del ...Pnrr. Qui di più:
https://loccidentale.it/sud-digitale-e-sostenibile-piu-investimenti-nella-formazione/ #PNRR #12agosto #sud #innovazione #digitale #sostenibilita

CLUB NUBID Art & Music Club https://club-nubid.net/ #arte #esposizione #vernissage #artista #galleria #stampaartistica #artistontwitter #moderno ...#contemporaneo #contemporaryart #artlife #artclub #Museo #virtuale #digitale

Le imprese femminili più propense a #investire su #digitale e #green. Le aziende guidate da #donne sono più dinamiche di quelle maschili ma in ...mancanza di adeguati sostegni la metà dichiara di non poter proseguire a investire in futuro. @AgendaDigitalER https://digitale.regione.emilia-romagna.it/ragazze-digitali/news/le-imprese-femminili-piu-propense-a-investire-su-digitale-e-green

💻 Connaissez-vous #Rockcommerce, notre plateforme #digitale qui permet de gérer l’ensemble de vos démarches en quelques clics ? C’est une ...navigation simple et intuitive et la possibilité de passer commande 7 jours sur 7 et 24 h sur 24.
👉 https://fal.cn/3qYOJ
#ROCKWOOL

📌Un #metaverso è un universo #3D #virtuale e #digitale formato dalla fusione di vari tipi di spazi virtuali, dove persone reali comunicano tra ...loro e vivono esperienze attraverso i loro #avatar, ovvero delle ricostruzioni di se stessi con cui mostrarsi,…https://lnkd.in/ddUtExju

🚀 #InnovationJourney con @startup_italia: guarda la puntata dedicata all’Accenture Government Innovation Center, punto di incontro tra gli ...attori del mondo #digitale e le #PubblicheAmministrazioni basato a #Roma.

Guarda il video: https://accntu.re/3vimxNQ

🔎Saviez-vous que plus d'1 français sur 4 lit des livres #numériques ? 📖
#HuaweiBooks, notre bibliothèque #digitale en collaboration avec ...@MondadoriStore, permet de synchroniser et enregistrer + de 20 000 #ebooks et #audiobooks sur vos appareils Huawei !📲

Guarda di più...
- Advertisment -spot_img

ULTIMI POST